RISPETTO PER L'AMBIENTE

I nostri cantieri sono estremamente puliti e producono pochissimi rifiuti, quasi tutti riciclabili, impattando significativamente meno sull'ambiente circostante.

Utilizziamo quasi esclusivamente materiali naturali per la realizzazione delle nostre strutture.

La vivibilità interna è quindi di qualità superiore, l’aria che si respira è sana e la temperatura è in linea con le esigenze del nostro organismo.

> Il nostro legno proviene da boschi dove la coltivazione e la ricrescita degli alberi sono controllate al fine di aumentare sempre di più il patrimonio forestale;

> L’utilizzo del legno permette una concreta diminuzione dell’emissione di CO2 che diversamente, con la produzione del calcestruzzo, verrebbe immessa nell'atmosfera;

> L’utilizzo di materiali naturali come il legno permette l’eventuale riutilizzo degli stessi attraverso il riciclo;

> Il massimo isolamento permette il minimo spreco di energia evitando così l’inquinamento.

RISPARMIO ENERGETICO

Costruendo con il legno possono essere ridotti notevolmente gli spessori delle strutture rispetto alle costruzioni tradizionali realizzate in cemento e muratura, rispettando comunque i valori prescritti dalle normative.
L’assenza di ponti termici è uno dei tanti aspetti interessanti inerenti la realizzazione di strutture in legno: pareti fredde, presenza di umidità e formazione di muffe saranno solamente un brutto ricordo.
Lo studio e l’esperienza nel corso di molti anni trascorsi in questo settore ci hanno permesso di analizzare il comportamento delle varie soluzioni impiantistiche adottate in questo sistema costruttivo: il risultato è la realizzazione di strutture che garantiscono il minor impatto ambientale possibile ed un considerevole ritorno economico sulle spese delle utenze.

COMFORT ABITATIVO

Passiamo la maggior parte del nostro tempo in ambienti chiusi, siano essi locali domestici oppure di lavoro, senza renderci conto dell’influenza che essi possono avere sul nostro benessere: una delle nostre priorità è quella di far vivere le persone in un ambiente salubre.
Il legno ha le caratteristiche positive della naturalezza, del calore e dell’intimità!
Non sono importanti solamente la disponibilità di spazio e la presenza di tecnologia all’interno di un’abitazione, ma è fondamentale anche la scelta dei materiali utilizzati: numerose ricerche hanno infatti dimostrato che il legno e i suoi derivati, a differenza di cemento e pietre, permettono di creare degli spazi confortevoli già a temperatura ambiente, piacevolmente vivibili sia d’estate che d’inverno. Guarnizioni fono isolanti e caratteristiche intrinseche di questo pregevole materiale garantiscono il corretto isolamento tra interno ed esterno, oltre che tra un piano e l’altro di un’abitazione.
Il legno inoltre è un materiale antibatterico e quindi adatto alle persone che soffrono di allergie, in quanto evita il proliferare di muffe e batteri.

ANTISISMICITA'

Le strutture in legno pesano un terzo rispetto a quelle in cemento e si basano sul principio della flessibilità e non della rigidità come quelle tradizionali; questo fa sì che in caso di evento sismico la struttura in legno dissipi l’energia prodotta dalla terra, flettendosi senza deformarsi né crollare: la maggior flessibilità garantisce sicurezza sia per lo stabile che per le persone al suo interno.
Le nuove tecnologie nella realizzazione delle case in legno ed i numerosi studi provenienti dal Giappone, il Paese più all’avanguardia in questo campo, proprio perché maggiormente colpito da fenomeni sismici, hanno garantito la messa a punto di costruzioni resistenti, con sistemi di ancoraggio deformabili, che permettono il collegamento dei vari componenti, nel rispetto delle più restrittive norme antisismiche.

RESISTENZA AL FUOCO

Il legno lamellare brucia più lentamente di quanto non fonda il ferro del cemento armato; nel legno lamellare la combustione avviene lentamente grazie al buon isolamento termico realizzato dallo strato superficiale carbonizzato. Ad un aumento molto lento della temperatura corrisponde una variazione quasi trascurabile della resistenza meccanica delle fibre di legno della sezione non carbonizzata.
I fumi derivanti dalla combustione delle pareti in legno sono meno tossici di quelli derivanti dalla combustione di malte e metalli del cemento armato e passano con meno facilità da una stanza all’altra, proprio in virtù del maggiore isolamento. Infine, la struttura in legno è interamente portante e quindi l’incendio di una parete non provoca il collasso dell’intera struttura, cosa che invece di norma avviene quando un incendio attacca un pilastro portante di un edificio in cemento.

COSTI CERTI

La breve durata del cantiere genera un altro effetto positivo sulla variabilità dei prezzi: infatti, a differenza dei cantieri tradizionali, che possono durare anni, generando quindi oscillazioni considerevoli nel preventivo precedentemente accettato, quelli in legno durano pochi mesi, anche grazie all’utilizzo di pareti prefabbricate da montare. Il preventivo dunque diventa in questo caso un valore certo, e l’acquirente non avrà sorprese in corso d’opera.